menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Stilato il programma della ventottesima edizione di "Giovaninfesta"

E' partita ufficialmente, la macchina organizzativa, che quest'anno prevede novità e grandi ospiti. L'uno maggio 2012, si fa tappa a Palma di Montechiaro. Per illustrare la giornata, stamani è stata indetta una conferenza stampa

Fervono i preparativi per la ventottesima edizione del "Giovaninfesta". Diventato oramai un appuntamento fondamentale, i giovani, come ogni anno si apprestano a festeggiare uno degli eventi più attesi dell'anno.
 
E' partita ufficialmente la macchina organizzativa, che quest'anno prevede novità e grandi ospiti. L'uno maggio 2012, si fa tappa a Palma di Montechiaro. Per illustrare la giornata, stamani è stata indetta una conferenza stampa.
 
Conferenza stampa presieduta da don Carmelo Petrone, dal responsabile dell'arcidiocesi di Agrigento don Luca Restivo, dal direttore della Caritas Diocesana di Agrigento Valerio Landri, e da Domenico Mangione. Ad illustrare l'evento è stato il responsabile don Luca Restivo. 
 
 
Giovaninfesta 2012, la presentazione
 
 
"E' un evento che aspettiamo ogni anno con ansia - ha spiegato don Luca -, quest'anno, lo slogan è semplice ed incisivo: 'Se capovolgi il mondo...trasmetti gioia!'. Questa frase, mira, al risveglio del battesimo e al mandato di evangelizzazione, capovolgendo un rapporto salturario sporadico con Cristo mediande un vero e proprio risveglio".
 
"Gli ospiti - fa sapere don Luca Restivo - di questa edizione sono l'ex top model Ania Goledzinowka, che dopo la vita mondana ha percorso un cammino di conversione trasferendosi all'interno della comunità mariana di Medjgorje, un ragazzo talebano convertito al cristianesimo, l'imprenditore bivonese Ignazio Cutrò, il coordinatore regionale dell'associazione Libera Umberto Di Maggio, don Roberto Dichiara della comunità Nuovi Orizzonti, ed infine don Giosy Cento che si esibirà in un concerto di evangelizzazione al termine della giornata".
 
"In questa edizione - ha concluso don Luca Restivo - abbiamo voluto introdurre un settore denominato "Gadium village, Villaggio di gioia, una sorta di innovazione sperimentale, alla giornata dei Giovaninfesta".
 
L'iniziativa, si svolgerà all'interno del centro storico di Palma, donando ai giovani delle mappe toponomastiche dove verranno indicate delle fontane. Fontane che i giovanni dovranno visitare.
 
Il vasto programma della giornata, è ormai stabilito. L'arrivo alle 8 nella piazza di Santa Rosalia prevede una colazione e una preghiera mattutina. Pranzo e animazione a partire dalle 12.30, fino ad arrivare alle 18.30 con l'inizio del concerto. Ad oggi la ventottesima giornata di "Giovaninfesta" ha registrato circa tremila adesioni.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento