rotate-mobile
Lunedì, 20 Maggio 2024
Chiesa / Lampedusa e Linosa

"Giovaninfesta 2025": da Lucca, Villafranca e Burgio il testimone passa a Lampedusa

La “Croce dei giovani”, consegnata al sindaco Filippo Mannino è la stessa che, da 31 anni, passa da una comunità all’altra. A consegnarla, agli oltre 18 mila giovani agrigentini e siciliani durante l’incontro allo stadio Esseneto, fu san Giovanni Paolo II

Da Lucca Sicula, Villafranca e Burgio, dove quest'anno il Giovaninfesta 2024 ha avuto una forma itinerante, a Lampedusa. Perché la "Croce dei giovani", per l'edizione 2025 della tradizionale manifestazione del primo maggio, è passato proprio alla maggiore delle isole Pelagie. E a raccoglierlo, presente fin dalla preghiera iniziale - in piazza Vittorio Emanuele a Lucca Sicula -, il sindaco Filippo Mannino. 

"Siamo contenti, molto contenti, di raccogliere il testimone e iniziare, fin dalle prossime settimane, a pensare all'organizzazione del Giovaninfesta a Lampedusa - ha spiegato Mannino - . Un evento che porterà, naturalmente, centinaia, se non migliaia, di giovani della provincia a Lampedusa".  

lampedusa giovaninfesta 2025 passaggio di testimone

Giovaninfesta itinerante, migliaia di giovani tra Villafranca, Burgio e Lucca Sicula

La “Croce dei giovani” è la stessa che, da 31 anni, passa da una comunità all’altra. Accade da quando, il 9 maggio 1993 per la precisione, venne consegnata da San Giovanni Paolo II agli oltre 18 mila giovani agrigentini e siciliani durante l’incontro allo stadio Esseneto di Agrigento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Giovaninfesta 2025": da Lucca, Villafranca e Burgio il testimone passa a Lampedusa

AgrigentoNotizie è in caricamento