rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Soccorsi / Punta Bianca

Vanno a fare il bagno a Punta Bianca e un giovane non riesce a tornare a riva: è disperso

Al lavoro, da qualche ora, ci sono i vigili del fuoco, i militari della Guardia di finanza e della Capitaneria di porto. Dall'alto, per illuminare le acque, anche un elicottero

Un venticinquenne di Agrigento risulta disperso nelle acque di Punta Bianca. Al lavoro, da qualche ora, ci sono i vigili del fuoco del comando provinciale, i militari della Guardia di finanza e della Capitaneria di porto. Dall'alto, per illuminare le acque di Punta Bianca, anche un elicottero della Guardia costiera. Si sta cercando di fare in fretta per ritrovare il giovane, ma già purtroppo si teme il peggio. 

Tre ragazzi di Agrigento, alle 19 circa, erano andati a fare un bagno a Punta Bianca. Forse era il primo tuffo della stagione. A nuoto hanno raggiunto l'isolotto che si trova a circa 200 metri dalla costa, isolotto denominato "Pteddra". Uno di loro, il venticinquenne, avrebbe iniziato a stare male. Sembrava un malore passeggero tant'è che, sempre a nuoto, i tre hanno deciso di tornare sulla costa. Due ci sono riusciti, il giovane invece è rimasto indietro e gli amici lo avrebbero anche sentito annaspare ed urlare. E' stato lanciato l'allarme e sul posto si sono immediatamente precipitati i vigili del fuoco del comando provinciale, i militari della Capitaneria e quelli della Guardia di finanza. Per illuminare le acque antistanti alla costa di Punta Bianca è stato anche richiesto - ed è arrivato - un elicottero. 

I soccorritori stanno scandagliando le acque antistanti a Punta Bianca, cercando di fare il più rapidamente possibile per ritrovare il giovane, sperando di riuscire a salvarlo. Con il passare del tempo però, purtroppo, si inizia anche a temere il peggio.   

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vanno a fare il bagno a Punta Bianca e un giovane non riesce a tornare a riva: è disperso

AgrigentoNotizie è in caricamento