rotate-mobile
Cronaca

Giornate FAI di primavera, la Questura apre le porte agli studenti

I ragazzi diventano “Ciceroni” raccontando ai visitatori la storia della polizia di Stato e del commissario Beppe Montana a cui è stato intitolato il palazzo della Questura

Gli studenti delle scuole della provincia, in occasione delle “Giornate FAI di primavera” in programma oggi e domani (sabato 26 e domenica 27 marzo), sono ospiti d’eccezione alla Questura di Agrigento che ha aperto le porte ai ragazzi. Studenti che diventano così “Ciceroni” per raccontare ai visitatori la storia della polizia di Stato, dalle origini fino ad oggi, soffermandosi sulla figura del commissario Beppe Montana al quale è stato intitolato il palazzo della Questura in piazza Vittorio Emanuele. 

Ai ragazzi anche il compito di spiegare il significato di cimeli storici, come i verbali risalenti ai primi del ‘900, cartellini foto-dattiloscopici, divise storiche e molto altro esposto in uno spazio museale all’interno della Questura.

Giorante FAI di primavera, studenti “Ciceroni” in Questura ma anche in Prefettura, al Circolo Empedocleo e alla Kolymbethra

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giornate FAI di primavera, la Questura apre le porte agli studenti

AgrigentoNotizie è in caricamento