Cronaca

Giornata della memoria, Firetto con gli studenti dell'istituto "Anna Frank"

L’iniziativa ha visto la partecipazione delle delegazioni di numerosi istituti della provincia

Un momento dell'incontro

“Occorre vigilare affinché non abbiano a ripetersi nuovi olocausti”. Così il sindaco Lillo Firetto è intervenuto questa mattina presso l’istituto comprensivo “Anna Frank” alla “Giornata della memoria” per non dimenticare le vittime della Shoah.

L’iniziativa, una ricorrenza celebrata il 27 gennaio di ogni anno a livello internazionale in commemorazione delle vittime dell’Olocausto, ha visto la partecipazione delle delegazioni di numerosi istituti della provincia, presente il prefetto, il provveditore agli studi e vari dirigenti scolastici. 

Dopo aver ascoltato una serie di testimonianze, sul palco dell’istituto si sono alternati gli alunni di varie scuole con citazioni e letture tratte dal “Diario” di Anna Frank, la ragazzina ebrea che morì nel campo di concentramento di Bergen-Belsen in Germania e da alcuni testi di Primo Levi. 

Il sindaco Firetto nel suo intervento, dopo avere ricordato altri stermini avvenuti purtroppo anche in epoca recente, a pochi chilometri dall'Italia, come il genocidio nei Balcani, ha affermato che "la memoria è determinante per evitare che tutto cada nell’oblio, che l'errore immane s'impossessi dell'uomo".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giornata della memoria, Firetto con gli studenti dell'istituto "Anna Frank"

AgrigentoNotizie è in caricamento