rotate-mobile
L’iniziativa

"Libertà, mio diritto.. mia colpa": le operatrici del diritto attrici per un giorno contro la violenza sulle donne

La pièce con avvocate e pm è stata messa in scena al primo piano del tribunale nel giorno della ricorrenza

"Libertà: mio diritto, mia colpa": avvocate e pm diventano attrici per un giorno e danno vita a una piece per dire no alla violenza contro le donne.

L'iniziativa, che si è tenuta al primo piano del palazzo di giustizia di via Mazzini in occasione della Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza, è stata patrocinata dal Consiglio dell'Ordine degli avvocati, dall'Associazione nazionale magistrati e dall'Associazione giovani avvocati.

La pièce è stata ideata e diretta dall'avvocato Sonia Sinaguglia: ad interpretare il ruolo di cinque donne islamiche: Giosina Sicurello, Floriana Salamone, Stefania La Rocca, Giulia Sbocchia e Zaira Picone.

Al grido “Donne, vita e libertà”, le donne si sono liberate simbolicamente del velo nero che portavano alla testa.

“Un gesto, un valore simbolico, un velo nero - ha detto il presidente dell'Ordine degli avvocati Vincenza Gaziano - che per noi rappresenta più di ogni una parola”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Libertà, mio diritto.. mia colpa": le operatrici del diritto attrici per un giorno contro la violenza sulle donne

AgrigentoNotizie è in caricamento