menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Loredana Guida

Loredana Guida

Giornalista morta per malaria: camera ardente e funerali, la città saluta Loredana

Conclusa l'autopsia, Agrigento è pronta per l'ultimo omaggio alla cronista e insegnante di 44 anni

Camera ardente in mattinata, dalle 10,30 alle 12,30, alla camera mortuaria dell'ospedale e funerali nel pomeriggio, alle 15,30, nella chiesa San Nicola di Fontanelle: Agrigento, domani, darà l'ultimo saluto a Loredana Guida, la giornalista e insegnante di 44 anni, morta il 28 gennaio dopo avere contratto la malaria in Nigeria, dove era stata per una vacanza.

Il pubblico ministero Elenia Manno, che conduce l'inchiesta con il coordinamento del procuratore Luigi Patronaggio e dell'aggiunto Salvatore Vella, nella tarda serata di ieri ha dato il nulla osta alla restituzione della salma ai familiari. Poche ore prima era stata eseguita l'autopsia disposta nell'ambito dell'inchiesta, che ipotizza il reato di omicidio colposo, a carico di sette fra medici e infermieri dell'ospedale e il medico di famiglia della donna.

I familiari di Loredana, cronista per tanti anni del Giornale di Sicilia e di AgrigentoNotizie, assistiti dall'avvocato Daniela Posante, hanno presentato un esposto, da cui è scaturita l'inchiesta, segnalando ritardi e negligenze legate principalmente al fatto che, la giornalista, sebbene avesse fatto presente di essere stata in Africa, non sarebbe stata sottoposta a test specifici per diagnosticare la malaria che poteva essere ipotizzabile visto che aveva la febbre a 40.

Il sorriso e l'allegria contagiosa di Loredana si sono spenti per sempre nella notte fra lunedì e martedì scorsi. Colleghi, amici, familiari, conoscenti ma anche gente comune sono pronti per darle l'ultimo omaggio. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento