rotate-mobile
Cronaca

"Giochi pirotecnici allo stadio Esseneto", assolto tifoso dell'Akragas

"Lieve entità del fatto" per il giudice Antonio Genna. Il pm Roberto Gambina aveva chiesto invece due mesi

Venne trovato, all'interno dello stadio Esseneto, durante l'incontro di calcio Akragas-Casteltermini, in possesso di una batteria per giochi pirotecnici. Era il 6 gennaio del 2019. Oggi, il giudice Antonio Genna ha assolto "per lieve entità del fatto" Alex La Cara, agrigentino di 28 anni, tifoso della squadra della città dei Templi.

Per il giovane - difeso dall'avvocato Daniele Re - era stato disposto il giudizio immediato dal giudice per le indagini preliminari Francesco Provenzano. Il pubblico ministero Roberto Gambina, al termine della requisitoria, aveva chiesto la condanna a 2 mesi. Ma, oggi, è appunto arrivata l'assoluzione per "lieve entità del fatto". 

"Esplode fuochi di artificio allo stadio", daspo per tifoso dell'Akragas

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Giochi pirotecnici allo stadio Esseneto", assolto tifoso dell'Akragas

AgrigentoNotizie è in caricamento