Siculiana, assessore compra defibrillatore con i soldi del gettone di presenza

Il defibrillatore verrà custodito nella frazione balneare di Siculiana Marina per tutto il periodo estivo e nel centro abitato nei mesi invernali. Il presidente della Croce Rossa Italiana: "Plauso incondizionato"

No al gettone di presenza, sì a un defibrillatore per il paese. L'idea - che a breve culminerà con l'acquisto dell'importante apparecchiatura medica e con l’avvio di corsi di primo soccorso - arriva da Siculiana, dove l'assessore e consigliere comunale Totò Guarragi ha deciso di destinare il suo compenso per l'acquisto di un defibrillatore

"La mia intenzione - spiega l'assessore Guarragi - è quella di dotare il paese di Siculiana di un importante strumento, come il defibrillatore, che in caso di spiacevoli eventi potrebbe salvare vite umane. La storia ci racconta spesso di morti 'evitabili' o di tragedie dovute a ritardi dei soccorsi. Oggi la tecnologia - continua Guarragi - permette a chiunque di poter salvare la vita ad un uomo o una donna in arresto cardiaco. E per questo, considerata soprattutto l'affluenza di persone da tutta la provincia sulle spiagge di Siculiana Marina, ho deciso di rinunciare al gettone per acquistare il defibrillatore".

Una scelta che, in tempi di sperpero di denaro pubblico e di Totò Guarragi (Siculiana)-2"gettonifici" senza freni, segna una nota positiva nel mondo delle amministrazioni locali. Il defibrillatore, come deciso dall’assessore, verrà custodito nella frazione balneare di Siculiana Marina per tutto il periodo estivo. Nei mesi invernali, invece, verrà spostato nel centro abitato del paese.

L’iniziativa dell’assessore Totò Guarragi, inoltre, ha immediatamente ricevuto l’apprezzamento e i complimenti del Comitato provinciale di Agrigento della Croce Rossa Italiana.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

angelo vita-2“Scelte di questo tipo - ha commentato Angelo Vita, presidente provinciale della Cri - meritano un plauso incondizionato. Un defibrillatore oggi può salvare una vita. Per questo motivo comunichiamo all’assessore Guarragi la nostra disponibilità per formare e abilitare il personale a Siculiana all’uso del defibrillatore”. Nelle prossime settimane, infatti, si terrà un incontro tra Croce Rossa Italiana e Comune di Siculiana per l’organizzazione dei corsi di formazione e di tutte le iniziative del caso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente in viale Emporium, auto contro scooter: quattro feriti e un morto

  • Accusa un malore e si accascia, tragedia in città: muore un 35enne

  • Giovane torna da Malta e risulta positivo al Covid, emigrato sabettese ricoverato a Malattie infettive

  • Temporali in arrivo, diramata una nuova allerta meteo "gialla"

  • Coronavirus, l'incubo non è finito: donna positiva al tampone

  • Disoccupato 37enne si toglie la vita, i carabinieri avviano le indagini

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento