menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto ARCHIVIO)

(foto ARCHIVIO)

Gestione dei rifiuti, doppio blitz della Guardia di finanza: acquisiti documenti

Dalle poche indiscrezioni trapelate, pare che i finanzieri abbiano acquisito documenti contabili che vanno dal 2015 al 2017, fatture e ricevute in maniera particolare

Prima alla Dedalo Ambiente nella zona industriale di Ravanusa e Campobello di Licata. Ieri mattina, alla Srr Agrigento Est. La Guardia di finanza ha acquisito - secondo quanto riporta il quotidiano La Sicilia - documenti nei due enti che si occupano di rifiuti. L'indagine è, naturalmente, coordinata dalla Procura della Repubblica di Agrigento e, al momento, è avvolta dal più fitto riserbo. 

Dalle poche indiscrezioni trapelate, pare che i finanzieri abbiano acquisito documenti contabili che vanno dal 2015 al 2017, fatture e ricevute in maniera particolare. In questi anni, le denunce sulla gestione del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti nei Comuni consorziati con la Dedalo Ambiente sono state diverse, presentate soprattutto da ex amministratori. Della Dedalo Ambiente fanno parte i Comuni di Licata, Campobello di Licata, Ravanusa, Palma di Montechiaro, Camastra e Naro: gli stessi Comuni che fanno parte della Srr Agrigento Est. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Giornali on line più letti, la classifica della piattaforma Similarweb

Attualità

Solidarietà all'Arma dei carabinieri, bandiere a mezz'asta al Comune

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento