rotate-mobile
Cronaca

La giunta ha deciso: privati gestiranno il Museo civico e l'ex Collegio dei Filippini

Sono pochi i turisti che visitano i due monumenti e l'ente non può più permettersi di tenere aperte le strutture nei festivi

La giunta comunale, guidata dal sindaco Lillo Firetto, ha dato il via libera alla gestione dei privati per il Museo civico e l'ex Collegio dei Filippini. Adesso si dovrà predisporre un bando per "individuare soluzioni alternative alla gestione diretta sulla scorta della valutazione dei costi e delle entrate".

Sono pochi i turisti che visitano i due monumenti e l'ente non può più permettersi di tenere aperte le strutture nei festivi. Così punta ad affidare alle competenze dei privati anche i servizi prestati nei due musei cittadini. Verranno esternalizzati, dunque, i servizi di biglietteria, editoriale, libreria e vendita di oggettistica e merchandising e guida, così da "migliorare l'offerta di accoglienza, informazione, promozione e valorizzazione dei musei". 

I termini della convenzione non sono ancora chiari, ma è probabile che i privati possano svolgere i servizi previo il pagamento di un canone annuo al Comune, con un'aggiunta di una percentuale sullo sbigliettamento da riconoscere all'ente, che continuerebbe ad occuparsi dei costi di gestione dei beni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La giunta ha deciso: privati gestiranno il Museo civico e l'ex Collegio dei Filippini

AgrigentoNotizie è in caricamento