Gestione Hotspot, arrivano le offerte: domande da undici imprese

Il servizio comprende anche una mediazione linguistico culturale, un servizio di informazione, ed un servizio di assistenza sociale e psicologica, ed anche l’organizzazione del tempo libero

L'hot spot di Lampedusa

L’Hotspot d Lampedusa viaggia verso la riapertura. Sono in tutto undici le imprese che hanno presentato un’offerta relativa al bando della Prefettura di Agrigento. Si va verso l’ok per l’affidamento temporaneo della gestione del centro. In tutto l’Hotspot di Lampedusa è disponibile per 96 posti letto.

Secondo quanto fa sapere il Giornale di Sicilia, hanno presentato domanda: Nuova generazione, cooperativa sociale di Trabia, la Nova Facility di Treviso, la società cooperativa I girasoli di Scordia, il consorzio Alfuras di Agrigento con la Social care di Paduli, il consorzio Matrix di Gragnano, la cooperativa Aurora che ha sede a Bologna, il consorzio di cooperative Xenia di Catania, la Facility service di Palermo, ed ancora Azione sociale cooperativa di Caccamo, l’associazione “La mano di Francesco” di Favara e per concludere la Rti cooperativa Badia grande di Trapani (mandataria) ed il consorzio di rete imprese sociali siciliane di Catania (mandante). Il servizio comprende anche una mediazione linguistico culturale, un servizio di informazione, ed un servizio di assistenza sociale e psicologica, ed anche l’organizzazione del tempo libero.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le rubano i documenti e non riesce a partire, l’appello di una madre: "Mia figlia è bloccata a Valencia"

  • L'asfalto cede ed il camion sprofonda, paura al Villaggio Mosè: intervengono i vigili del fuoco

  • "Aggredita e derubata da tre minori", 50enne lotta tra la vita e la morte

  • "Sporcaccione, non si buttano qui i rifiuti": scoppia la lite fra due uomini e accorre la polizia

  • Neonato muore dopo 2 giorni dalla nascita, Procura apre un'inchiesta

  • Trova portafogli e lo porta in Questura, 70enne non sapeva d'averlo perso: rintracciato

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento