rotate-mobile
Salute

Gestione integrata dell’Epatologia, l’Omceo sigla la collaborazione con il Promise e Unipa

Per le patologie del fegato esiste un centro di riferimento che fa parte della rete regionale e si interessa in modo particolare all’epatite C

Si è svolta stamattina la prima giornata di lavori sul tema !Strategie di implementazione in Epatologia: dalla medicina basata sulle evidenze alla buona pratica clinica", organizzato dall’ordine dei medici chirurghi e degli odontoiatri di Agrigento e dal Promise, il dipartimento di promozione della salute materno-infantile, medicina interna e specialistica d’eccellenza "D’Alessandro" di Unipa.

"Un giorno importante – spiega Santo Pitruzzella, presidente di Omceo Agrigento – che sigla la collaborazione tra l’Ordine e il dipartimento di Gastroenterologia dell’Università di Palermo, durante il quale parliamo di malattie del fegato, una patologia con un’alta morbilità e mortalità per la quale si rende necessario lavorare per la prevenzione prima e la malattia dopo. Le malattie del fegato necessitano dell’interdisciplinarietà tra le varie professioni della medicina. Ed è importante che si faccia rete per avere sempre più maggiori risultati".

Per le patologie del fegato, sul nostro territorio, insiste già da diversi anni “un centro di riferimento – afferma Giuseppe D’Anna, già primario del reparto di medicina al San Giovanni di Dio - che fa parte della rete regionale e si interessa in modo particolare all’epatite C, al danno da alcol e alla prevenzione dell’epatocarcinoma. Rafforzare i servizi, tramite la collaborazione con il Promise e l’Università di Palermo, si traduce anche nella limitazione della mobilità attiva a vantaggio dei pazienti”.

"Il nostro Ordine - spiega Carmelo Graceffa - è impegnato nella formazione continua del professionista. Giornate come quella di oggi, favoriscono l’incontro tra medici e, in questo caso, anche del Promise con il territorio, compreso l’ospedale. La formazione è un perno essenziale della condotta quotidiana del professionista, senza aggiornamento non c’è crescita mentre con dall’aggiornamento e dalla crescita nasce la migliore cura del nostro assistito!.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gestione integrata dell’Epatologia, l’Omceo sigla la collaborazione con il Promise e Unipa

AgrigentoNotizie è in caricamento