Gibilaro: "Via Vittorini? Condizioni precarie, è una strada di fuga"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

Via Elio Vittorini (ex via Tortorelle) costituisce tratto di strada utilizzabile in caso di calamità naturali nonché Via di fuga cosi come previsto dal Piano di Protezione Civile adottato e approvato dal Comune di Agrigento; che le condizioni precarie di detta strada, si sono ulteriormente aggravate nel corso degli anni divenendo causa di gravi sinistri stradali e disagio per i numerosissimi utenti che quotidianamente la percorrono; che tale “situazione” cosi come esternato dai cittadini residenti si protrae da diversi anni ormai; che quotidianamente le “condizioni” della strada costituiscono nocumento alla normale circolazione stradale;

Ritenuto che lo scrivente intende dare un significativo impulso alla problematica di cui sopra; Considerato: che la legge n.225/92 e ss.mm.ii.aa., individua come primo responsabile della protezione civile il Sindaco, che organizza le risorse comunali secondo piani prestabiliti per fronteggiare i rischi specifici del suo territorio. Inoltre il Sindaco quale Autorità di protezione civile, è Ente esponenziale degli interessi della collettività che rappresenta, con il compito prioritario della salvaguardia della popolazione e la tutela del proprio territorio; che il Piano di Protezione Civile non può essere un documento che resta nel fondo di un cassetto, ma deve essere reso vivo dai soggetti competenti per Legge che hanno l’obbligo di attuarlo; Dato atto che la Via Elio Vittorini non è una strada che assicura un’adeguata viabilità in sicurezza, da e per l’abitato San Leonino, per cui si rende necessario, urgente ed indifferibile provvedere alla necessaria messa in sicurezza e/o riqualificazione; che da un’attenta analisi, qualificati approfondimenti è emersa l’esigenza di attivarsi per la risoluzione della problematica di cui sopra;  Atteso: che si rende assolutamente necessaria ed indifferibile un’azione propositiva tesa a mettere in sicurezza la Via Elio Vittorini; Considerato e Accertato: che il Comune di Agrigento risulta destinatario ad avere competenza compartecipata in merito, congiuntamente alla Soprintendenza di Agrigento e all’Ente Parco Archeologico di Agrigento; che ad oggi, nessun adempimento nè da parte del Comune di Agrigento, né dagli altri enti è stato posto in essere relativamente alla problematica di che trattasi;

Per quanto sopra: al fine di rimuovere tale situazione di nocumento alla normale circolazione stradale, nonché alla Pubblica e Privata Incolumità;  al fine di rendere operativo il Piano di Protezione Civile adottato e approvato dal Comune di Agrigento;
Ravvisata l’importanza che la questione riveste; Viste le argomentazioni sopra citate; Chiedo ai soggetti in indirizzo con urgenza di attivare tutte le procedure tecniche ed amministrative per il compimento di un sopralluogo e successivamente di valutare l’adozione di tutti i provvedimenti e adempimenti tesi a mettere in sicurezza la Via sopra menzionata; 
Si resta in attesa di sollecito riscontro, l’occasione è gradita per augurare un proficuo e sereno lavoro.

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento