Lunedì, 27 Settembre 2021
Cronaca

Svaligiarono una villetta di Cannatello, arresti convalidati: ai domiciliari i fratelli Rizzo

Il giudice per le indagini preliminari Stefano Zammuto ha deciso, per entrambi che inizialmente finirono in carcere, l'applicazione del braccialetto elettronico

Il giudice per le indagini preliminari, Stefano Zammuto, ha convalidato l'arresto - effettuato dai carabinieri - ed ha disposto i domiciliari, con braccialetto elettronico, per i fratelli Fabrizio e Mario Rizzo, rispettivamente di 30 e 35 anni, domiciliati a Favara. 

Rubano gioielli in una villetta e scappano, inseguiti e arrestati dai carabinieri due fratelli

I due erano stati arrestati, in flagranza di reato, dopo un inseguimento dei militari dell'Arma, per il furto in una villetta di Cannatello, nonché per minacce e resistenza a pubblico ufficiale. Durante la fuga si sono liberati – o almeno ci hanno provato – della refurtiva: una cassettina contenente tutti i gioielli della casa che avevano appena visitato. Gioielli per oltre 10 mila euro, che sono stati riconosciuti dalla proprietaria dell'abitazione. 

L'arresto venne eseguito dai carabinieri del nucleo Operativo e radiomobile, con in testa il capitano Alberto Giordano, e dai colleghi della tenenza di Favara, guidati dal tenente Fabio Armetta, tutti facenti parte della compagnia dell'Arma di Agrigento che è coordinata dal capitano Marco La Rovere.

Su disposizione del pm Sara Varazi, titolare del fascicolo d'inchiesta, i due fratelli, già noti alle forze dell'ordine, in attesa dell'udienza di convalida, sono stati posti in carcere. Ieri, direttamente in cella, s'è tenuta l'udienza di convalida e il gip Zammuto ha deciso per la convalida e l'applicazione degli arresti domiciliari con braccialetto elettronico. 

I due indagati sono stati difesi dagli avvocati Gero Lo Giudice e Ninni Giardina. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Svaligiarono una villetta di Cannatello, arresti convalidati: ai domiciliari i fratelli Rizzo

AgrigentoNotizie è in caricamento