Entrano e portano via venti tv color, razziato un villaggio turistico: è colpo grosso

A fare la scoperta l’indomani mattina sono stati alcuni impiegati che subito hanno avvisato il proprietario e dunque i carabinieri

 Hanno manomesso le telecamere di videosorveglianza, che sono sistemate lungo il perimetro esterno del villaggio turistico, si sono intrufolati nella struttura e – senza essere visti, né tantomeno sentiti – hanno portato via una ventina di tv color che erano sistemati nelle camere per gli ospiti. Colpo grosso, anche se il danno è stato quantificato in circa 2 mila euro, per una banda di malviventi che ha razziato il villaggio turistico di Licata. Ad essere arraffati e portati via sono stati però soltanto i tv color: tutti quelli che erano sistemati nelle stanze per gli ospiti. Il furto è stato realizzato durante le ore notturne, mentre il villaggio turistico era, di fatto, deserto. A fare la scoperta l’indomani mattina sono stati alcuni impiegati che subito hanno avvisato il proprietario e dunque i carabinieri.

I militari dell’Arma hanno immediatamente effettuato il sopralluogo, constatato il furto e avviato le indagini. A muoversi – su questo dettaglio non sembrerebbero esserci dubbi – è stata una banda di criminali. Più persone appunto che sapevano anche dove mettere le mani e come muoversi, tant’è che prima di intrufolarsi è stato manomesso l’impianto di video sorveglianza che è posto a tutela del perimetro esterno del villaggio turistico.

Fatto questo passo, il colpo sarebbe poi diventato – per i delinquenti – decisamente semplice. I ladri, a quanto pare, non si sono lasciati tracce dietro le spalle. Ma i carabinieri non soltanto non demordono, ma mirano proprio a identificare qualcuno dei componenti della banda.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sono stati già effettuati dei controlli mirati e si sta, nelle ultime ore, cercando il luogo dove possa essere stata portata tutta la refurtiva. Fitto, anzi categorico, il riserbo degli investigatori di Licata che stanno anche cercando di fare in fretta a tracciare la giusta pista investigativa per arrivare alla svolta: ossia all’identificazione di qualcuno dei ladri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Formiche in casa: rimedi naturali per eliminarle

  • Nave "madre" abbandona barca a pochi metri dall'arenile: è maxi sbarco a Palma

  • Paga una piega ai capelli 150 euro, la parrucchiera: "Non ha voluto resto, mi sono commossa"

  • "Feroce" rissa davanti ad un ufficio postale, la Mobile evita il peggio: tre denunciati

  • Muore al "San Giovanni di Dio", espianto degli organi su una 29enne

  • Amazon a braccia aperte, l'agrigentina Valeria Castronovo: "Ho cambiato vita a 32 anni"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento