rotate-mobile
Sabato, 4 Dicembre 2021
Cronaca Aragona

"Rubano trousse e beauty case da un supermercato", turisti denunciati

La coppia è stata "incastrata" dai filmati delle telecamere di video sorveglianza collocate all'interno dell'esercizio commerciale

Rubano trousse e beauty case da un supermercato di Aragona. Ad “incastrarli” – permettendone l’identificazione prima e il rintraccio dopo – sono state le telecamere di video sorveglianza. E’ proprio grazie ai filmati ricavati dagli impianti interni all’esercizio commerciale che i carabinieri della stazione di Aragona, nel giro di neanche un’ora, sono riusciti a fare quadrato. La coppia di turisti – ma con origini agrigentine - è stata identificata e i militari dell’Arma sono andati a bussargli a casa. La refurtiva è stata recuperata e subito restituita ai proprietari dell’esercizio commerciale, mentre a carico di marito e moglie – residenti in Belgio e rientrati per un breve periodo di vacanza – è stata formalizzata una denuncia, in stato di libertà, alla Procura. Entrambi dovranno rispondere, adesso, dell’ipotesi di reato di furto aggravato.

Ma le ultime ore sono state frenetiche per i carabinieri della stazione di Aragona che, coordinati dal comando compagnia di Canicattì, hanno inferto un “colpo” anche all’abusivismo commerciale. I carabinieri hanno sequestrato una dozzina di borsette, tutte con marche rigorosamente contraffatte, che erano state poste in vendita da un ambulante abusivo extracomunitario. 

Più delicata, naturalmente, la questione del furto aggravato realizzato all’interno di un supermercato di Aragona. I due quarantacinquenni, figli di emigrati in Belgio, erano entrati nel negozio per fare acquisiti. Movimenti routinari che non avevano affatto insospettito gli impiegati. Addetti agli scaffali che, però, ad un certo punto si sono accorti della mancanza di diversi beauty case e trousse. Sono stati subito, temendo appunto un furto, allertati i carabinieri. I militari dell’Arma della stazione di Aragona si sono precipitati e, dopo una rapida ricostruzione dell’accaduto, hanno visionato le immagini del sistema di video sorveglianza interno. Le telecamere avevano ripreso tutto: si vedeva una coppia che portava via trousse e beauty case.

I carabinieri hanno subito cercato, e ci sono riusciti nel giro di pochissimo tempo, di identificarli. Neanche un’ora dopo, i militari dell’Arma della stazione di Aragona erano davanti la porta dell’abitazione dei due turisti. Sarebbe dovuta scattare una perquisizione, ma in realtà poco dopo la coppia – residente in Belgio – ha autonomamente consegnato la refurtiva. Entrambi i quarantacinquenni – un infermiere e una segretaria – sono stati denunciati. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Rubano trousse e beauty case da un supermercato", turisti denunciati

AgrigentoNotizie è in caricamento