rotate-mobile
Microcriminalità / Canicattì

Furto con spaccata in negozio di abbigliamento, il Consiglio: "Chiederemo aiuto al prefetto"

Pare sia scattato l'allarme antifurto e i delinquenti sono fuggiti, abbandonando sul posto la Fiat Panda

Non è stato un "semplice" atto di vandalismo, ma un vero e proprio atto di criminalità. Durante la notte, nel centralissimo viale Regina Margherita, con una Fiat Panda, è stato messo a segno un furto con spaccata al noto negozio d'abbigliamento Calabrò. Pare sia scattato l'allarme antifurto e i delinquenti sono fuggiti, abbandonando sul posto la vettura. 

Tutto sarebbe stato ripreso dalle telecamere di videosorveglianza poste all'interno ed all'esterno dell'esercizio commerciale. Sull'accaduto hanno avviato le indagini, sperando di riuscire a dare presto una risposta che consiste nell'identificazione dei delinquenti, i carabinieri.

Il Consiglio: chiederemo aiuto al prefetto 

Il presidente del consiglio comunale, Mimmo Licata, nell'apprendere quanto avvenuto durante la notte ha espresso "piena solidarietà ai titolari e a tutti i dipendenti. Già da diverso tempo il quieto vivere della nostra città è turbato da vari atti di criminalità che stanno sfociando in una situazione emergenziale - ha scritto - . Da tutte le componenti politiche del consiglio comunale è stata esternata più volte seria preoccupazione per i vari episodi registratisi, emersa e discussa in diverse sedute della conferenza di capigruppo. Proprio ieri, nell'ultimo incontro, la conferenza ha deciso di chiedere di essere ricevuti dal prefetto per rappresentare lo stato di disagio che vive la città di Canicattì e i commercianti". 

Fdi: "Vile atto criminoso"

"Purtroppo come denunciato ormai da diversi mesi da parte di Fdi Canicattì continuano nella nostra città i vili atti di criminalità nei confronti di nostri cittadini che dimostrano ancora una volta il forte degrado sociale e culturale che stiamo attraversando e la preoccupante assenza di un controllo del territorio più oculato e radicale  - hanno scritto - . Abbiamo più volte chiesto interventi da parte delle istituzioni preposte per rafforzare e rinforzare la presenza delle nostre forze dell’ordine al fine di poter meglio controllare il territorio. Tale situazione di insicurezza è diventata intollerabile per tutti i nostri cittadini e per le attività economiche che scoraggiano gli investimenti e le presenze verso Canicattì".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furto con spaccata in negozio di abbigliamento, il Consiglio: "Chiederemo aiuto al prefetto"

AgrigentoNotizie è in caricamento