S'intrufolano in chiesa e rovistano in sacrestia: rubate tutte le offerte

Ha agito una banda di balordi? O un ladro solitario? Sono gli interrogativi ai quali dovranno rispondere i carabinieri che hanno già avviato le indagini

(foto ARCHIVIO)

Sono riusciti – senza essere visti, né tantomeno sentiti – ad intrufolarsi all’interno della sacrestia della chiesa di San Lorenzo Martire nel quartiere di Montaperto. Agendo, in maniera indisturbata, hanno rovistato fra i cassetti della scrivania e gli armadi. Alla fine, la banda di balordi – ma non è escluso che ad agire possa anche essere stato un ladro solitario – ha trovato, e naturalmente arraffato, i soldi che cercava. Alcune centinaia di euro – verosimilmente meno di  cinquecento – sono state portate via dalla chiesa. Si tratta dei soldi raccolti grazie alle offerte dei parrocchiani e dei fedeli. Fatta la scoperta, non appena qualcuno della parrocchia è rientrato in sacrestia, sono stati chiamati i carabinieri della stazione vicina. I militari dell’Arma hanno fatto il sopralluogo e hanno avviato, al momento vengono condotte avanti contro ignoti, le indagini.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Non sarà semplice riuscire ad identificare chi ha rubato nella sacrestia della chiesa San Lorenzo Martire. E questo perché, a quanto pare, i malviventi non si sarebbero lasciati alle spalle alcuna traccia. Non è escluso che chi ha colpito la struttura sacra potesse aver pianificato, e ben studiato, il colpo, entrando in azione appunto quando non c’erano occhi o orecchie che potessero vedere o sentire. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nave "madre" abbandona barca a pochi metri dall'arenile: è maxi sbarco a Palma

  • Paga una piega ai capelli 150 euro, la parrucchiera: "Non ha voluto resto, mi sono commossa"

  • Amazon a braccia aperte, l'agrigentina Valeria Castronovo: "Ho cambiato vita a 32 anni"

  • Muore al "San Giovanni di Dio", espianto degli organi su una 29enne

  • "Pretendeva tangente da 15 mila euro per garantire la regolarità dei lavori": arrestato funzionario del Genio civile

  • Trovano un portafogli e lo portano alla polizia municipale: hanno appena 13 anni i piccoli già grandi

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento