menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Furti di cavi di rame, Polfer di Agrigento ne recupera 3mila metri e arresta due persone

L'indagine è iniziata dopo un furto lungo la linea ferrata che ha consentito di risalire alla refurtiva e all'arresto dei presunti ricettatori. Le manette sono scattate per un cittadino italiano e per un cittadino romeno

Misurano almeno 3mila metri i cavi di rame recuperati oggi tra Agrigento e Grotte al culmine di un’operazione condotta dalla Polizia ferroviaria della città dei Templi.

Oltre al grande quantitativo di “oro rosso”, gli agenti hanno anche arrestato due persone sorprese mentre tentavano di portar via a bordo di un’autovettura i cavi di rame, probabilmente rubati poco prima o comunque messi al sicuro per il successivo recupero.

L’indagine è iniziata dopo un furto lungo la linea ferrata che ha consentito di risalire alla refurtiva e all’arresto dei presunti ricettatori. Le manette sono scattate per un cittadino italiano e per un cittadino romeno: si tratta di Calogero Filippo Barone, 49enne racalmutese residente a Grotte, e Dumitru Gherghisan, rumeno di 31 anni residente a Grotte.

Mentre il 25enne agrigentino A.S., anch'egli residente a Grotte, è stato denunciato a piede libero per lo stesso reato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Coronavirus: è arrivato lo spray nasale che aiuta a proteggersi

Attualità

Giardinetti del campo sportivo: arriva l'adozione da parte di privati

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento