rotate-mobile
Venerdì, 1 Marzo 2024
Il provvedimento / Camastra

"Furto aggravato e tentata violenza privata", deve scontare poco più di un anno: arrestato

E’ in esecuzione di un’ordinanza, emessa dal tribunale di Sorveglianza di Palermo, che i carabinieri hanno bloccato un disoccupato di 54 anni

Deve scontare un anno e un mese perché è stato ritenuto responsabile di furto aggravato e tentata violenza privata, reati commessi a Camastra nel 2013. E’ in esecuzione di un’ordinanza, emessa dal tribunale di Sorveglianza di Palermo, che i carabinieri della stazione cittadina hanno arrestato un disoccupato di 54 anni residente a Camastra. L’uomo è stato infatti condannato poiché appunto riconosciuto colpevole dei reati di furto aggravato e tentata violenza privata.

Notificato il provvedimento del tribunale ed effettuate le formalità di rito, il cinquantaquattrenne è stato accompagnato nella sua abitazione dove, appunto, in esecuzione dell’ordinanza, dovrà restare un anno e un mese per espiare la pena, così come disposto dall’autorità giudiziaria. I carabinieri della stazione di Camastra naturalmente, quotidianamente, lo sottoporranno – così come sempre avviene in casi di questo genere – a tutti i controlli necessari per appurare se il recluso domiciliare rispetti o meno le prescrizioni imposte. Avviene, del resto, per tutti coloro che sono sottoposti a misure cautelari o stanno invece scontando una pena agli arresti domiciliari. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Furto aggravato e tentata violenza privata", deve scontare poco più di un anno: arrestato

AgrigentoNotizie è in caricamento