rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
I retroscena / Favara

Il maxi furto in gioielleria, bottino di 50mila euro

La banda è entrata in azione dopo avere forzato una saracinesca e senza che si sia attivato alcun allarme

Hanno rubato gioielli per un ammontare stimato in oltre 50 mila euro. Ieri pomeriggio, l’inventario dei preziosi sottratti – e il relativo valore – risultava essere ancora in corso. Ma il bottino portato via dalla gioielleria Urso, di corso Vittorio Emanuele a Favara, si preannunciava più che importante. 

La banda – impossibile ipotizzare che sia entrato in azione un solo criminale – è riuscita ad intrufolarsi dopo aver forzato la saracinesca. Non si è innescato nessun allarme che, a quanto pare, sarebbe stato disattivato anzitempo. 

I ladri sono riusciti ad aprire la cassaforte e l’hanno letteralmente razziata. Come abbiano fatto dimostrerebbe che forse si tratta di una banda di professionisti, capaci appunto di disattivare – come sembrerebbe – l’allarme, di aprire una cassaforte di gioielleria, che non è certamente quelle delle abitazioni private, e forse anche di non lasciarsi tracce alle spalle.

Sull'episodio indagano i carabinieri che stanno cercando di risalire alle immagini della videosorveglianza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il maxi furto in gioielleria, bottino di 50mila euro

AgrigentoNotizie è in caricamento