Mercoledì, 12 Maggio 2021
Cronaca

"Furto di energia elettrica", arresti a Porto Empedocle e Raffadali

Secondo la ricostruzione dei carabinieri, i due uomini avrebbero realizzato degli allacci abusivi alla rete dell'illuminazione di proprietà dell'Enel

Un carabiniere mentre controlla i contatori dell'Enel (foto d'archivio)

E' per furto di energia elettrica che i carabinieri hanno effettuato, a Porto Empedocle ed a Raffadali, due arresti. Nella città marinara è finito nei guai un sessantasettenne, disoccupato: Vincenzo Mattaliano. "L'uomo si è approvvigionato illecitamente di energia elettrica - scrivono i carabinieri della compagnia di Agrigento - mediante un allaccio abusivo alla rete dell'illuminazione di proprietà dell'Enel". Stessa situazione ricostruita e descritta, sempre dai militari dell'Arma, anche per il furto di energia elettrica che sarebbe stato messo a segno a Raffadali e che ha fatto scattare l'arresto di trentasettenne Giuseppe Lauricella, pure lui disoccupato.

Sia il sessantasettenne di Porto Empedocle che il trentasettenne di Raffadali sono stati posti - su disposizione del sostituto procuratore di turno - agli arresti domiciliari.  


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Furto di energia elettrica", arresti a Porto Empedocle e Raffadali

AgrigentoNotizie è in caricamento