rotate-mobile
Mercoledì, 1 Febbraio 2023
Cronaca Licata / contrada calandrino

Sorpresi mentre portano via duemila carciofi, arrestati padre e figlio a Licata

Sono stati quindi fermati in flagranza di reato con l'accusa di furto. I carciofi che stavano portando via erano all'incirca duemila, con un valore non indifferente che avrebbe creato seri danni all'azienda proprietaria della coltivazione

I poliziotti del Commissariato di Licata hanno arrestato Carmelo e Calogero Bonvissuto, padre e figlio rispettivamente di 53 e 29 anni, per furto. Gli agenti diretti dal commissario capo Marco Alletto li hanno sorpresi ieri sera mentre, nei pressi di contrada Calandrino, stavano rubando una grossa quantità di carciofi da una coltivazione della zona.

I Bonvissuto (il più grande era anche sottoposto alla sorveglianza speciale) sono stati quindi fermati in flagranza di reato con l'accusa di furto. I carciofi che stavano portando via erano all'incirca duemila, con un valore non indifferente che avrebbe creato seri danni all'azienda proprietaria della coltivazione. La polizia ha anche sequestrato il mezzo su cui i due stavano caricando i carciofi.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sorpresi mentre portano via duemila carciofi, arrestati padre e figlio a Licata

AgrigentoNotizie è in caricamento