Furto di infissi nell'abitazione di un anziano, un'assoluzione e una condanna

I due imputati erano accusati di avere estratto l'alluminio e di averlo rivenduto a un negoziante

Il giudice monocratico del tribunale di Agrigento, Antonio Genna, ha assolto Angelo Bentivegna, 42 anni, di Favara e condannato, a quattro mesi di reclusione, Filippo Bellomo, 42 anni, anch’egli di Favara. Entrambi erano stati accusati di furto aggravato da un anziano. I fatti al centro del processo, definito nelle scorse ore, risalgono al 20 febbraio del 2013.

Un anziano, deceduto durante il processo, denunciò di essere stato derubato in casa da due conoscenti indicando, in particolare, Bellomo, come autore del furto. I due imputati, sostiene l’accusa, sarebbero entrati in casa dell’uomo per smontargli diverse finestre e altri infissi con l’obiettivo di estrarre l’alluminio e rivenderlo. La refurtiva, infatti, secondo quanto è stato ricostruito durante le indagini, sarebbe stata rivenduta a un centro di autodemolizioni. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tromba d'aria a Licata: tetti scoperchiati e case danneggiate

  • Temporali e venti da tempesta, per la Protezione civile è allerta "arancione": scuole chiuse

  • Incidente sul lavoro: arrotato da un trattore muore un imprenditore di 56 anni

  • "Allerte meteo non siano scusa per chiudere le scuole", ecco la stoccata della Protezione civile

  • Carreggiate invase dal fango e torrenti in piena: ecco quali strade sono state chiuse

  • Si affaccia al balcone e si masturba: 45enne allontanato per un anno

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento