menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Autofficina irregolare con un allaccio abusivo alla rete elettrica", arrestato un meccanico

I carabinieri hanno trovato, durante il controllo, anche diverso materiale ferroso, plastico, batterie esauste e dei fusti di solvente: sequestrato l'intero capannone

La prima cosa di cui i carabinieri si sono accorti, durante un controllo mirato, sarebbe stata che quell'autofficina avrebbe esercitato senza alcuna licenza. Sarebbero poi stati trovati tanti rifiuti speciali: come materiale plastico, ferroso, batterie esauste e fusti di solventi. E, infine, è stato accertato - sempre dai militari dell'Arma - che quel capannone, adibito appunto ad autofficina, aveva un allaccio abusivo alla rete elettrica pubblica. 

E' dunque per l'ipotesi di reato di furto di energia elettrica che, a Casteltermini, un meccanico di 37 anni è stato arrestato. 

Dopo aver rinvenuto l'ingente quantità di rifiuti speciali, i militari dell'Arma della stazione di Casteltermini - coordinati dal comando compagnia di Cammarata - hanno disposto anche il sequestro dell'intero capannone utilizzato anche come autocarrozzeria.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Giornali on line più letti, la classifica della piattaforma Similarweb

Attualità

Solidarietà all'Arma dei carabinieri, bandiere a mezz'asta al Comune

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento