menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
via Manzoni a valle

via Manzoni a valle

Condannate per aver derubato centenaria, chiedono l'analisi della videosorveglianza

La difesa delle due donne vuole che si raffrontino le loro immagini a quelle riprese da una telecamera a circuito chiuso attraverso la verifica antropometrica

Una "perizia antropometrica" per verificare se le donne ritratte nelle immagini della videosorveglianza che le accusano sono davvero loro.

Alla sbarra ci sono Angela Scarabeo, 78 anni, di Favara e Carmela Lattuca, 49 anni, di Agrigento, difese dall'avvocato Monica Malogioglio e già condannate in primo grado a un anno e sei mesi per l'accusa di avere messo a segno un furto nell'abitazione di un signora di quasi 100 anni in via Manzoni. Secondo l'accusa, il 3 ottobre del 2013, sarebbero entrate in casa della donna, che era presente.

Dopo essere entrate, sono riuscite a impossessarsi di 460 euro, una spilla d'oro e una collanina di argento che si trovavano nella camera da letto. Le due, immortalate dagli impianti di video-sorveglianza mentre lasciavano la casa, furono anche inseguite dalla figlia della donna, che si accorse di quello che era successo appena arrivata a casa.

Proprio le immagini video saranno adesso oggetto della verifica, in Corte di appello: secondo la difesa, infatti, quelle ritratte avrebbero caratteristiche fisiche diverse dalle donne accusate. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento