menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Svaligiarono auto di "vu cumprà", due giovani a giudizio

La vettura del senegalese era posteggiata al parcheggio pluripiano con centinaia di capi di abbigliamento

Ambulante senegalese svaligiato della merce che avrebbe venduto nelle bancarelle: centinaia di paia di scarpe e altri capi di abbigliamento, custoditi dentro la sua auto, posteggiata al parcheggio pluripiano di via Empedocle, furono rubati e ritrovati, settimane dopo, quasi per caso, nell’ambito di un’altra indagine. I due presunti protagonisti del maxi furto con scasso, finiscono a processo. Si tratta di Gianluca Infantino, 32 anni e Samuel Pio Donzì, 20 anni.

Il primo passaggio in aula, davanti al giudice, Andrea Terranova, è stato fissato per il 13 gennaio. I difensori, gli avvocati Calogero Lo Giudice e Fabio Inglima Modica, potranno chiedere il giudizio abbreviato o il patteggiamento. In caso contrario si procederà in dibattimento. 

Il furto, all’interno del parcheggio “Atenea Parking”, è stato commesso lo scorso 5 ottobre. A farne le spese un ambulante senagalese di 47 anni, residente in città. L’uomo aveva lasciato, all’interno della propria Ford Escort, centinaia di capi di abbigliamento destinati alla vendita. In particolare: 225 paia di scarpe per donna, uomo e bambino; 40 paia di jeans per uomo e donna; dieci giubbotti di vario tipo e trenta magliette. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Coronavirus: è arrivato lo spray nasale che aiuta a proteggersi

Attualità

Un aiuto per i più deboli: la Brigata “Aosta” dona beni di prima necessità

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento