rotate-mobile
Domenica, 25 Febbraio 2024
Cronaca Grotte

Rubata l'auto di un 47enne, servirà per qualche furto o rapina?

Si ipotizza – ma non ci sono certezze investigative al riguardo - che l’utilitaria possa essere stata rubata per mettere a segno qualche episodio criminale in provincia

L’aveva lasciata posteggiata a pochi passi da casa. Mai avrebbe, naturalmente, potuto ipotizzare che si sarebbe dissolta nel nulla. E’ quanto è accaduto, in via Onorevole Giglia, ad un autotrasportatore quarantasettenne di Grotte. Un uomo che ha subito il furto della propria autovettura: una Fiat Punto. Del caso – inusuale per una piccola realtà come quella di Grotte – si stanno già occupando i carabinieri della stazione cittadina, coordinati dal comando compagnia di Canicattì.

Si ipotizza – ma non ci sono certezze investigative al riguardo - che l’utilitaria possa essere stata rubata per mettere a segno qualche furto o qualche rapina in provincia. Non sarebbe, del resto, la prima volta che accadono – anche nell’Agrigentino – fatti di questo genere. Episodi di microcriminalità inusuali, ma che, in passato, anche se in altri paesi, si sono già creati. Spetterà comunque alle indagini cercare di fare chiarezza e, laddove possibile, riuscire a rintracciare l’utilitaria e chi l’ha rubata.

Come primo passaggio, i carabinieri hanno verificato se nella zona vi fossero o meno delle telecamere di video sorveglianza pubbliche o private, magari poste a presidio di abitazioni o di esercizi commerciali. Non filtrano indiscrezioni al riguardo. A Grotte c’è un buon impianto di video sorveglianza del Comune. Telecamere che monitorano anche le strade di ingresso e dunque d’uscita del paese. Non è escluso – ma forse è presto per poterne parlare – che qualche indizio possa essere ricavato proprio da quei filmati. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rubata l'auto di un 47enne, servirà per qualche furto o rapina?

AgrigentoNotizie è in caricamento