Cronaca

Palma di Montechiaro, madre e figlio denunciati per furto d'energia

Durante il controllo nella villa realizzata a "Marina di Palma", gli agenti hanno riscontrato un collegamento anomalo all'interno della cassetta Enel, occultato sotto numerosi massi di pietra

La Polizia ha denunciato all'Autorità giudiziaria T.G., 54anni, e N.R., 35 anni. Quest'ultimo, già condannato per associazione mafiosa, sono rispettivamente madre e figlio del luogo: la denuncia è scattata perchè entrambi ritenuti responsabili del reato di furto aggravato.

Durante il controllo effettuato da personale della Divisione Polizia Anticrimine, della Squadra Mobile e del Commissariato di Palma di Montechiaro,  nella villa di proprietà della donna realizzata a “Marina di Palma” su un’area estesa per circa 500 metri quadri, gli agenti hanno riscontrato un collegamento anomalo all’interno della cassetta Enel, occultato sotto numerosi massi di pietra.

Quindi anche con l'ausilio dei tecnici Enel è stata accertata la presenza di un allaccio abusivo diretto alla rete realizzato attraverso l’installazione di un by-pass che consentiva di eludere il misuratore dei consumi di energia elettrica.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palma di Montechiaro, madre e figlio denunciati per furto d'energia

AgrigentoNotizie è in caricamento