rotate-mobile
Sentenza / Canicattì

"Furti, ricettazione e rapine": il tribunale condanna due imputati

Entrambi sono stati assistiti dall'avvocato Calogero Sferrazza che aveva, invece, chiesto l'assoluzione

La seconda sezione penale del tribunale di Agrigento, presieduta dal giudice Wilma Angela Mazzara, ha condannato a 6 anni e mezzo di reclusione Marius Toderita e a 3 anni Simone Gennaro, presunti autori di rapine e furti nella zona di Canicattì. Lo riporta oggi il quotidiano La Sicilia. Entrambi gli imputati sono stati assistiti dall'avvocato Calogero Sferrazza che aveva chiesto l'assoluzione, evidenziando come le immagini registrate da una telecamera di videosorveglianza di una farmacia non chiarisca totalmente che a rubare un tv color, un lettore cd e una macchinetta del caffè da una parrucchieria siano stati i due imputati. 

Dell'inchiesta si sono occupati i carabinieri che scoprirono come in un ComprOro erano stati venduti dei monili di cui una donna di Canicattì aveva denunciato il furto. Gli investigatori - riporta sempre il quotidiano La Sicilia - sono risaliti a Toderita contestandogli la ricettazione.  La Procura ha contestato ai due anche alcuni scippi di borsette in danno di anziane. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Furti, ricettazione e rapine": il tribunale condanna due imputati

AgrigentoNotizie è in caricamento