Cronaca

Troppi reati contro gli anziani, la Procura ai familiari: "State vicini ai vostri cari"

Si tratta di soggetti fragili che sono sempre più spesso vittima di "malviventi pronti ad approfittare di ogni momento di solitudine e debolezza per perpetrare i propri crimini"

Anziani sempre più soli e sempre più vittime privilegiate da parte di persone senza scrupoli. I quattro arresti di oggi, infatti, sono solo gli ennesimi condotti in una decina di giorni da Procura e arma dei carabinieri in ambito di tutela delle persone anziane che vengono rapinate, picchiate e in alcuni casi uccise all'interno delle proprie abitazioni anche da parte di chi dovrebbe occuparsi della loro cura.

"Anziano soffocato e ucciso durante rapina", arrestata badante 26enne

Le ultime azioni investigative condotte, infatti, hanno permesso di risalire alla presunta autrice di un omicidio a scopo di rapina di un anziano di Palma di Montechiaro, di una lunga serie di furti in appartamento commessi da una banda di Rom e, da ultimo, di una rapina di 60 mila euro in villa ai danni di una famiglia di anziani a Canicattì.

"La Procura e gli investigatori - dice una nota - invitano i familiari di soggetti anziani o deboli, in questo periodo di crisi pandemica, a stare più vicino ai propri cari, spesso vittime di badanti improvvisate e di mirate osservazioni di malviventi pronti ad approfittare di ogni momento di solitudine e debolezza per perpetrare i propri crimini".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Troppi reati contro gli anziani, la Procura ai familiari: "State vicini ai vostri cari"

AgrigentoNotizie è in caricamento