menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Da sinistra, Maria Grazia Brandara, Mariella Lo Bello e l'imprenditore Sergio Vella

Da sinistra, Maria Grazia Brandara, Mariella Lo Bello e l'imprenditore Sergio Vella

Furti alle imprese dell'Asi, sopralluogo del vicepresidente della Regione

Presente anche il commissario straordinario dell'Irsap Sicilia, Maria Grazia Brandara: "Studieremo misure di sicurezza"

"il mio essere qui presso l'impianto dei fratelli Vella ad Agrigento, è simbolo di una presenza del governo del presidente Crocetta verso le imprese, la Seap per il furto del camion, altre per i furti di rame e attrezzature. Vogliamo dire siamo qui e siamo al fianco di quegli imprenditori che si sono ribellati al racket e al malaffare". 

Lo ha detto il vicepresidente della Regione ed assessore delle Attività produttive, Mariella Lo Bello, dopo essersi recata in visita presso la zona industriale di Agrigento, per fornire sostegno all'impresa Vella e a tutte quelle che in questi ultimi mesi hanno subito furti ad opera della criminalità organizzata.

"Se per un momento la ribellione alle vessazioni della criminalità organizzata da parte di queste imprese coraggiose, ci aveva fatto pensare ad un nuovo corso, - continua il vicepresidente Lo Bello - quello che è accaduto nei giorni e anche nei mesi scorsi, non dico che ci faccia tornare indietro, ma ci preoccupa. Purtroppo il furto dell'autocarro e del rame a due imprese sono solo gli ultimi di una serie di atti delinquenziali, per questo rappresenterò al prefetto e alle forze dell' ordine e chiederemo al Mise, misure straordinarie finalizzate alla sicurezza delle aree industriali".

"Siamo consapevoli - conclude - che queste ultime, unitamente ad agricoltura e turismo rappresentano il futuro della nostra terra, per questo, ed ecco il senso della mia presenza qui, non possiamo lasciare sole le imprese, e gli imprenditori coraggiosi".

Presente al sopralluogo anche  il commissario straordinario dell'Irsap Sicilia, Maria Grazia Brandara. “Era nostro dovere essere presenti - ha dichiarato Brandara - . La zavorra della criminalità organizzata rappresenta un freno per la crescita di questa terra, e va eliminata con ogni mezzo. Studieremo d’intesa con la Prefettura misure di sicurezza per le aree industriali per garantire gli imprenditori esistenti e a quelli che vorranno investire nell’area. Anche con il contributo del governo regionale con in testa il suo presidente Rosario Crocetta, che ha manifestato tutta la volontà di predisporre un piano a tutela della sicurezza delle imprese”. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Coronavirus: è arrivato lo spray nasale che aiuta a proteggersi

Attualità

Un aiuto per i più deboli: la Brigata “Aosta” dona beni di prima necessità

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento