Furti nei negozi e danni alle auto posteggiate, firmato il foglio di via per 4 sospettati

I poliziotti della sezione Volanti, dopo essere intervenuti a seguito di più segnalazioni, hanno stretto il cerchio investigativo e hanno scoperto che, nella zona del centro commerciale, in un B&B alloggiavano 12 romeni

(foto ARCHIVIO)

Quattro fogli di via ad altrettanti romeni sospettati d'aver messo a segno dei danneggiamenti e dei furti fra il posteggio e almeno un negozio del centro commerciale "Città dei Templi" sono stati firmati, nelle ultime ore, dal questore di Agrigento Maria Rosa Iraci. I poliziotti della sezione Volanti, dopo essere intervenuti a seguito di più segnalazioni di danneggiamenti di auto lasciate parcheggiate e di un furto all'interno di un esercizio commerciale, hanno stretto il cerchio investigativo e hanno scoperto che, nella zona del centro commerciale, in un B&B alloggiavano 12 romeni, fra cui 5 bambini. La struttura è risultata essere in regola, mentre 4 degli ospiti - componenti di diversi nuclei familiari di romeni - sono risultati essere già noti per furti e altri reati. Non avendo titolo a restare sul territorio agrigentino e temendo eventuali atti delittuosi, a seguito di istruttoria effettuata dalla polizia Anticrimine, i 4 sono stati raggiunti da un foglio di via obbligatorio emesso dal questore, con divieto di ritorno nel territorio cittadino per tre anni.

I fogli di via sono stati notificati a C. M. di 31 anni, D. F. M. di 20 anni, R. T. di 33 anni e L. G. M. di 34 anni, tutti romeni e tutti gravati da pregiudizi di polizia per reati contro il patrimonio

Alcuni di loro sarebbero sospettati d'aver messo a segno, oltre ai danneggiamenti in danno della macchine posteggiata, un furto in un negozio del centro commerciale. I titolari del negozio, poichè la merce è stata restituita, hanno preferito però non formalizzare alcuna denuncia. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tromba d'aria a Licata: tetti scoperchiati e case danneggiate

  • Temporali e venti da tempesta, per la Protezione civile è allerta "arancione": scuole chiuse

  • Incidente sul lavoro: arrotato da un trattore muore un imprenditore di 56 anni

  • "Allerte meteo non siano scusa per chiudere le scuole", ecco la stoccata della Protezione civile

  • Carreggiate invase dal fango e torrenti in piena: ecco quali strade sono state chiuse

  • Si affaccia al balcone e si masturba: 45enne allontanato per un anno

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento