rotate-mobile
Lunedì, 26 Febbraio 2024
Carabinieri / Canicattì

Due furti in negozi di abbigliamento in neanche 48 ore, arrestato 33enne

Il primo colpo è stato messo a segno in via La Carrubba, poi in un altro esercizio commerciale, gestito da una famiglia di cinesi, in via Regina Elena

Prima un furto in un negozio d’abbigliamento maschile in via La Carrubba. Poi in un altro esercizio commerciale, sempre di abbigliamento, gestito da una famiglia di cinesi, in via Regina Elena. E’ stato arrestato due volte, dai carabinieri di Canicattì, nell’arco di 48 ore il trentatreenne marocchino, presunto responsabile delle due razzie. Durante le perquisizioni, effettuate dai militari dell’Arma, l’uomo è stato trovato in possesso oltre che della refurtiva anche di un coltello a serramanico.

Il primo furto è stato realizzato nel negozio di via La Carrubba. I carabinieri, immediatamente, sono riusciti a bloccare l’extracomunitario e ad arrestarlo. Giusto il tempo dell’udienza di convalida con scarcerazione che il trentatreenne ha messo a segno un altro furto: all’attività commerciale di via Regina Elena. In questo caso, comprendendo di rischiare un nuovo arresto, quando sono sopraggiunti i carabinieri, il marocchino – che aveva sfondato la vetrina del negozio gestito da cinesi – s’è fatto trovare sul pavimento, disteso, fingendo di dormire. Una “tattica” che non gli ha evitato l’arresto – il secondo appunto nell’arco di neanche 48 ore – per furto aggravato. I carabinieri, a quanto pare, gli avrebbero trovato addosso della refurtiva, oltre che un coltello di genere vietato. L’immigrato è stato processato per direttissima.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due furti in negozi di abbigliamento in neanche 48 ore, arrestato 33enne

AgrigentoNotizie è in caricamento