rotate-mobile
Allarme

Notte di furti e danni da via Regione a Calcarelle: quattro raid nel giro di poche ore

Non ci sono certezze investigative, ma sembra scontato che ad agire sia stato lo stesso ladro o la stessa banda di criminali di bassa lega

Da via Regione Siciliana a Calcarelle, passando per via Piesanti Mattarella. Notte di follia, quella fra mercoledì e giovedì, dove nel giro di circa un chilometro sono stati creati danni su danni, cercando di rubare e in tre casi riuscendoci, alla scuola "Anna Frank", a un asilo paritario, alla sede Uil e al Polo universitario. 

Non ci sono certezze investigative, ma sembra scontato che ad agire - e nel giro di poche ore - sia stato lo stesso ladro o la stessa banda di delinquenti. Criminali di bassa, anzi bassissima, lega però. Il modus operandi è stato in tutti i casi identico. Cercavano soldi, quelli dei distributori automatici di snack e bevande. E spiccioli sono stati arraffati dal distributore automatico della sede Uil e da quello del Polo universitario dove il "ladro di merendine" si è fatto male: mandando in frantumi una vetrata si è tagliato. Ed è stato forse questo ad interrompere la notte di razzie. 

Degli episodi di microcriminalità si stanno occupando polizia e carabinieri. E spetterà, naturalmente, a loro stabilire se - come sembra - tutti i fatti siano imputabili alla stessa "mano". Cercando poi, inevitabilmente, di identificare a chi appartenga quella mano. 

Il dettaglio 

Sfondano la vetrata del Polo universitario e scassinano un distributore di bevande: ferito uno dei ladri

La banda dei distributori automatici anche alla Uil: scassinato l'impianto e rubati i soldi

Vandali o ladri alla scuola Anna Frank? Creato il caos: porte e finestre in frantumi, classi e uffici a soqquadro

Ladri "visitano" l'asilo di via Regione Siciliana: si sono "accontentati" della cassetta del pronto soccorso

AgrigentoNotizie è anche su Whatsapp. Seguici sul nostro canale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Notte di furti e danni da via Regione a Calcarelle: quattro raid nel giro di poche ore

AgrigentoNotizie è in caricamento