rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Controlli / Licata

Allacci abusivi e furti d'acqua e luce, raffica di perquisizioni dei carabinieri: sequestrata un'area

I militari dell'Arma -. tanto dall'alto: con un elicottero, quanto su strada - hanno messo a segno una vera e propria operazione di ripristino della legalità

Un elicottero dei carabinieri che ha sorvolato l’intero centro abitato, ma non soltanto, ha richiamato l’attenzione dell’intera comunità. In strada, impegnato nella raffica di perquisizioni realizzate nella giornata di ieri, anche un’unità cinofila. Mattinata di ispezioni, e appunto perquisizioni, quella di ieri per provare a stanare quanti rubano acqua o corrente elettrica, grazie agli allacci abusivi. Impegnati sul campo, decine e decine di carabinieri.

In mattinata sono stati resi noti gli esiti dell'operazione di controllo eseguita con il supporto tecnico di personale dell’Agenzia regionale per la protezione dell’Ambiente, dell’Aica e del Genio Civile di Agrigento. In particolare è stata posta sotto sequestro un’area fabbricata abusiva di 350 metri quadrata a ridosso di via Allende a Campobello di Licata, adibita al prelievo di acqua.

"Il prelievo - spiegano i carabinieri con una nota - si materializzava attraverso un pozzo artesiano autorizzato al prelievo di acqua per uso domestico, il cui contatore volumetrico era stato tuttavia manomesso ad arte".

Il proprietario - D.C. 68enne - è stato deferito alla procura della Repubblica di Agrigento per abusivismo edilizio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Allacci abusivi e furti d'acqua e luce, raffica di perquisizioni dei carabinieri: sequestrata un'area

AgrigentoNotizie è in caricamento