Lunedì, 15 Luglio 2024
Polizia / Sciacca

Il ristorante "Al porticello" non esiste più: la furia del fuoco ha inghiottito ogni cosa, aperta un'inchiesta

Gli agenti del commissariato - sono stati loro a dare l'allarme al comando dei vigili del fuoco - stanno sentendo il proprietario: un 52enne che, a quanto pare, si era allontanato poco prima dai locali di borgo Stazzone

Ore 19.05. Il ristorante "Al porticello" non esiste più. La furia del fuoco ha inghiottito ogni cosa e allo Stazzone è rimasta soltanto una "montagna" di detriti composta da travi di legno incenerite e da muri, che dividevano gli ambienti, crollati. I pompieri hanno cercato di fare l'impossibile, ma non è stato possibile salvare l'attività di ristorazione. Gli agenti del commissariato di Sciacca - sono stati loro a dare l'allarme al comando dei vigili del fuoco - stanno sentendo il proprietario: un 52enne che, a quanto pare, si era allontanato poco prima dal ristorante. Le cause dell'incendio non sono ancora chiare. L'ipotesi investigativa, anche se le bocche sono rigorosamente cucite, è verosimilmente quella dell'incendio accidentale. E questo perché, di fatto, le fiamme sono divampate poco prima delle 16,30. Nessuna ipotesi viene comunque esclusa, non al momento. È certo però che il titolare del ristorante non è coperto da polizza assicurativa. Di fatto, dunque, il ristoratore si è rovinato. 

A lanciare l'Sos sono stati i poliziotti del commissariato che si trovavano, per dei controlli, in zona. E gli agenti, senza perder tempo, cercando di evitare rischi a quanti vivono nei palazzi dirimpettai, hanno evacuato tutti. Lo hanno fatto in via precauzionale appunto, ma era necessario, anzi indispensabile, garantire la pubblica e privata sicurezza. Una tempestività, quella dei poliziotti del commissariato di Sciacca, che, per fortuna, ha evitato che qualcuno potesse restare intossicato o, peggio ancora, farsi male. Adesso spetterà alle indagini, coordinate dall'autorità giudiziaria, fare chiarezza sulle cause del rogo che tanto sgomento ha suscitato in città. 

IL VIDEO. Ristoratore di Sciacca rovinato: il suo locale è stato inghiottito dalle fiamme

Ore 16,40. Un grosso incendio è divampato all'interno di un ristorante di via Lido Esperando, nella zona di borgo dello Stazzone, a Sciacca. Al lavoro ci sono già i vigili del fuoco del distaccamento cittadino e stanno correndo verso la città delle Terme anche i pompieri di Santa Margherita di Belìce e un'autobotte del comando provinciale di Agrigento. Le fiamme, stando a quanto risulta al momento, sarebbero molto alte e i danni appaiono più che importanti. L'intero quartiere è invaso dalla fuliggine. Una alta colonna di fumo nero è visibile da più punti della città. 

Scoppia incendio in un ristorante di Sciacca

In via Lido Esperando anche i poliziotti del commissariato cittadino che, al momento, stanno tenendo a distanza gli eventuali curiosi. Le cause dell'incendio, naturalmente, non sono chiare. Non al momento. Attualmente la priorità è del resto quella di circoscrivere le fiamme per poter entrare nel ristorante e sincerarsi del fatto che non vi sia nessuno all'interno. Dopo più di un'ora, buona parte del tetto del ristorante si è accartocciato ed è crollato su se stesso. 

AgrigentoNotizie è anche su Whatsapp. Seguici sul nostro canale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il ristorante "Al porticello" non esiste più: la furia del fuoco ha inghiottito ogni cosa, aperta un'inchiesta
AgrigentoNotizie è in caricamento