Venerdì, 19 Luglio 2024

Favara dice addio al 20enne morto nell'incidente di San Leone, l'appello di don Calogero: "State accanto ai vostri figli"

Esequie celebrate in chiesa Madre dove domani si terranno anche quelle di Salvatore Barba, seconda vittima del terribile incidente stradale di San Leone

La comunità di Favara ha dato il primo straziante saluto a Salvatore Vetro, prima vittima del drammatico incidente stradale nella notte fra sabato e domenica scorsa, lungo il viale delle Dune a San Leone. In chiesa Madre molti sono stati i giovani che hanno accompagnato lo sfortunato ventenne, dinanzi a quell’altare che negli ultimi anni ha accolto anche i feretri di altre giovani vittime di incidenti stradali. La maggiore chiesa di Favara non è bastata a contenere tutte le persone presenti. Un centinaio sono state quelle che, in silenzio, hanno seguito le esequie dall’esterno. Un lungo applauso e il lancio di palloncini bianchi sono stati il tributo riservato all’ennesima vita interrotta troppo presto. Comunità favarese che domani, martedì 2 luglio alle ore 15:30, si ritroverà nella stessa chiesa per i funerali di Salvatore Barba, la seconda vittima dell’incidente con un’intera città che continua a pregare e a sperare per le sorti degli altri due giovani feriti gravemente.

L’incidente mortale a San Leone, lutto cittadino anche per Salvatore Barba: domani i funerali

“Siamo sgomenti per quello che è successo – dice ai microfoni di AgrigentoNotizie don Calogero Lo Bello che ha celebrato le esequie di Salvatore Vetro - e faccio però un appello alle famiglie e ai giovani: bisogna fare attenzione, bisogna moderarsi e capire quali sono le cose essenziali nell’essenza della vita. Ai genitori – aggiunge il sacerdote - chiedo di stare più accanto ai loro figli e di accompagnarli nella crescita. Le famiglie spesso fanno il silenzio-assenzio con i figli, non riescono forse a confrontarsi con loro e a tenere alta la linea educativa. A volte, per il troppo amore o per la quiete familiare, cedono alle loro richieste. Basta fare un giro nei lidi della nostra provincia per trovare tanto disordine, chiasso e tanti giovani in tenera età che si comportano da adulti e che, bruciando le tappe, finiscono per bruciare la loro vita”.

L'incidente mortale di San Leone, si aggrava il bilancio: è morto anche Salvatore Barba

AgrigentoNotizie è anche su Whatsapp. Seguici sul nostro canale. 

Video popolari

AgrigentoNotizie è in caricamento