rotate-mobile

Raffadali abbraccia Gaetano e Martina: lacrime, applausi e palloncini in cielo per i funerali dei due giovani fidanzati

Toccante il ricordo degli amici che in piazza Progresso hanno ripercorso i momenti di vita felice trascorsi insieme alla sfortunata coppia

L'intera comunità di Raffadali si è stretta attorno ai familiari di Gaetano e Martina, il passaggio dei feretri è stato accolto da un lungo applauso, le due bare bianche sono state posizionate davanti all'altare, in prima fila c'erano i familiari e dietro di loro la cittadinanza. Nessuna parola di conforto potrà mai alleviare il dolore dei genitori, hanno più volte ripetuto in piazza il sindaco di Raffadali Silvio Cuffaro e un commosso arcivescovo di Agrigento, monsignor Alessandro Damiano.

L'incidente sulla statale 118 e l'addio ai due 17enni, l'arcivescovo: "Gaetano e Martina non sono morti, ma sono nati al Cielo"

I sogni spezzati di due giovani innamorati vivranno nella memoria degli amici che hanno voluto ricordare i momenti vissuti insieme a Gaetano e Martina. AI funerali erano presenti anche i colleghi del padre di Gaetano, con un picchetto formato dagli agenti di polizia penitenziaria. Raffadali si è fermata per l'ultimo viaggio dei due fidanzati vittime dell'ennesimo incidente stradale.

L'incidente sulla statale 118, l'addio a Gaetano e Martina

Incidente sulla statale 118: moto invade la corsia opposta e finisce contro un Range Rover: morti due 17enni

“A voi giovani che siete stasera presenti e no, voglio dirvi di vivere la vita sicuramente con l’entusiasmo che vi appartiene, con la spensieratezza tipica della vostra età, di inseguire i vostri sogni e desideri, ma badate a essere sempre prudenti ed estremamente responsabili. Siate liberi! Respingete con forza tutte le tentazioni che vi possono rendere dipendenti e vi allontanano dalla realtà, rendendovi schiavi. Perché basta un attimo e la vita può fuggire via, lasciando dietro di sé, solo sconforto e dolore. Quel dolore che stanno vivendo questi genitori. Ecco, l’unica cosa che mi sento di dire a questi genitori è che non sarete soli a piangere i vostri figli, ma un’intera comunità, perché anche figli nostri”. Queste le parole utilizzate per lanciare un appello, al termine della cerimonia funebre, dal sindaco di Raffadali, Silvio Cuffaro. 

Video popolari

Raffadali abbraccia Gaetano e Martina: lacrime, applausi e palloncini in cielo per i funerali dei due giovani fidanzati

AgrigentoNotizie è in caricamento