rotate-mobile

L'ultimo canestro di Davide: Favara si ferma in ricordo della giovane promessa del basket

Commozione e rabbia per una morte che in molti considerano assurda, il parroco: "La madre come la Madonna addolorata"

Il bacio della mamma lo ha accompagnato nel suo ultimo viaggio: Favara ha salutato Davide Licata, il dodicenne morto martedì scorso, durante gli allenamenti di basket.

In una città listata a lutto, la comunità ha partecipato ai funerali celebrati dal vicario dell'arcivescovo di Agrigento, don Giuseppe Cumbo nella chiesa dedicata agli apostoli Pietro e Paolo, scelta dai familiari per un campetto di pallacanestro dove Davide giocava spesso.

Morto mentre giocava a basket, in corso l'autopsia sul piccolo Davide

Per l'ultimo saluto c'erano i compagni di classe, gli amici, i ragazzi del basket con il quale condivideva la passione per questo sport , la Fortitudo Moncada Agrigento di A2 al completo e la canotta biancazzurra adagiata sulla bara bianca. Troppo piccola la chiesa per contenere tutta la gente presente, in tanti sono rimasti fuori in rigoroso silenzio.

L'uscita del feretro è stato accompagnato dagli applausi e dal lancio di palloncini bianchi che, così come Davide, sono subito volati in cielo. L'improvvisa scomparsa del giovane e  talentuoso cestista ha gettato nello sconforto la comunità di Favara che adesso, attende gli esiti dell'autopsia per capire le cause di una morte assurda.

L'inchiesta sulla morte del piccolo Davide, acquisiti documenti e sentite più persone "informate sui fatti"

Video popolari

L'ultimo canestro di Davide: Favara si ferma in ricordo della giovane promessa del basket

AgrigentoNotizie è in caricamento