Fugge all'alt della polizia, 36enne assolto per "tenuità del fatto"

Gerlando Volpe era stato denunciato dopo avere forzato un posto di blocco predisposto dagli agenti

Il giudice monocratico Andrea Terranova ha assolto per "particolare tenuità del fatto" l'agrigentino Gerlando Volpe, 36 anni, finito a processo per l'accusa di resistenza a pubblico ufficiale.

L'imputato, che è stato difeso dagli avvocati Daniele Re e Agnesa Neculai, era stato denunciato il 31 marzo del 2017 dopo avere forzato un posto di blocco della polizia. Gli agenti, dopo che era fuggito sottraendosi all'alt intimato con la paletta, lo avevano bloccato e denunciato.

Il pubblico ministero aveva chiesto la condanna a sette mesi di reclusione. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: la Sicilia diventa zona gialla, Musumeci: "Non è un liberi tutti"

  • Incidente sulla statale 115: scontro fra auto e furgone, morta una 59enne di Licata

  • Coronavirus e zona "gialla", ecco tutte le regole in vigore da domani

  • L'incubo deviazione è finito: dopo 2 anni e 2 mesi riapre la galleria Spinasanta

  • Coronavirus, 4 morti fra Campobello, Palma e San Biagio: tornano ad aumentare i contagi

  • Coronavirus, il bollettino dell'Asp: 88 nuovi positivi, 6 ricoverati e 2 vittime

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento