Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Migranti in fuga da Villa Sikania, la testimonianza: "Sono usciti a frotte, erano almeno 40"

Le persone sono riuscite a scappare via dal centro di prima accoglienza. Sulle loro tracce le forze dell'ordine

 

"Ho avuto paura, ero immobilizzato. Ho visto trenta, forse quaranta, migranti uscire di corsa da Villa Sikania". E' questa la testimonianza di Francesco Consiglio, automobilista, che ha assistito in prima persona alla fuga di diversi migranti dal centro di prima accoglienza di Siculiana. 

"Vogliamo andare via": scoppia una nuova protesta a Villa Sikania, migranti sul tetto e sulle inferriate

Le persone hanno imboccato la statale per poi sparire nel nulla. I fatti sono accaduti intorno alle 20 e 30. "E' stato terribile. La polizia urlava: 'Chiudete i cancelli' per poi inseguire queste persone che fuggivano da ogni parte. Io - dice Francesco Consiglio ai microfoni di AgrigentoNotizie - ho chiuso l'auto e non sapevo che fare. Si è rischiata, ancora una volta, una tragedia". 

 Sulle tracce dei migranti, circa quaranta, la polizia, i carabinieri ed anche l'esercito. Non è la prima volta, presumibilmente non sarà neppure l'ultima, che le persone ospiti del centro di prima accoglienza riescono a fuggire. Una delle ultime volte, si è registrata una vera tragedia. A perdere la vita fu un eritreo e tre poliziotti rimasero feriti. Un giovane automobilista venne, poco dopo l'incidente stradale, arrestato. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento