Mercoledì, 19 Maggio 2021
Cronaca

Ad Agrigento "l'albero delle critiche", Miccichè: «Al Comune non è costato nulla»

In settimana erano piovute delle critiche sull'ormai celebre albero di Natale. Troppo grande, troppo costoso e altro ancora. Oggi l'assessore Franco Miccichè ha spento le polemiche, spiegando ancora una volta che l'iniziativa è a costo zero

Franco Miccichè

L'albero si, l'albero no: Agrigento si è svegliata con il suo alberto di natale, a presentarlo ancora una volta è stato l'assessore Franco Miccichè. Tante le critiche ed i dubbi piovuti sull'ormai famoso alberto di Natale, critiche e dubbi che lo stesso Miccichè ha voluto spegnere e chiarire. 

«Premetto  - ha detto nel corso della conferenza stampa tenutasi al collegio dei Filippini - che è stata un'impresa davvero ardua. Dietro tutto ciò ci sono stati davvero tanti mesi di lavoro, ma nonostante ciò le critiche sono state dietro l'angolo. Preciso che non abbiamo sdradicato un albero qualsiasi, non ho mica scelto a casaccio, ma era un albero che comunque doveva essere abbattuto.

Ogni anno - spiega Miccichè - la forestale sceglie una serie di alberi da abbattere per favorire i latifogli. Portarlo in piazza stazione non è stato semplice, abbiamo lavorato davvero senza sosta, con automezzi imponenti. Ancora oggi gli operai stanno lavorando agli addobbi. I costi? Al Comune non è costato nulla. Voglio ringraziare l'ufficio tecnico, perchè adesso Agrigento avrà definitivamente un posto ufficiale dove ogni anno andrà a depositarsi un albero di natale, quando lo toglieremo la base rimarrà e quindi sistemeremo delle piante». 

Franco Miccichè spegne le critiche, Agrigento ha un albero di circa quindici metri. 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ad Agrigento "l'albero delle critiche", Miccichè: «Al Comune non è costato nulla»

AgrigentoNotizie è in caricamento