menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Frana sulla statale 115, l'affare si complica: da lunedì via a nuovi lavori sul costone

Non si tratterebbe infatti di un semplice scivolamento di fango, ma di un vero e proprio fenomeno franoso di più ampia portata

I disagi per il traffico lungo la statale 115 potrebbero prolungarsi ancora per molto tempo.Infatti lo smottamento sulla carreggiata che ha spinto Anas a posizionare un semaforo tra Agrigento e Porto Empedocle pare che sia solo un sintomo di un problema molto più vasto. A monte vi sarebbe infatti un più ampio fenomeno franoso attivo. A comunicarlo sui social è stato il sindaco Ida Carmina dopo un tavolo tecnico svoltosi domenica.

Frana sulla statale 115: lunghe code e disagi per gli automobilisti

"Lo stato delle cose si è confermato critico, in quanto non si escludono ulteriori scivolamenti del terreno verso valle - spiega -. Inoltre la questione riguarda non solo il terreno a monte ma coinvolge la Ss 115 e la strada che costeggia Marinella , essendosi riscontrato, nella stessa giornata di venerdì , in corrispondenza della frana superiore uno  scavernamento  ( sostanzialmente un vuoto sotto la sede stradale che potrebbe sprofondare al passaggio dei mezzi ) nella strada comunale che costeggia Marinella e che ci ha costretti ad emanare immediata ordinanza di messa in sicurezza".

Secondo quanto spiegato da Carmina, Anas si è impegnata a partire da lunedì 22 marzo ad " effettuare le lavorazioni necessarie sui terreni affinché si possa rimuovere la massa fangosa depositatasi sulla statale in tutta sicurezza, allo scopo di poter ristabilire il normale transito dei mezzi".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento