rotate-mobile
Sabato, 13 Agosto 2022
Cronaca

Frana della massicciata lungo la ferrovia, prevista una settimana di disagi

Fino a quando l'emergenza non rientrerà i treni per Palermo e per le altre destinazioni partiranno dalla stazione di Aragona Caldare

Frana, lungo un chilometro di massicciata, fra Aragona e Agrigento Bassa. A determinare il nuovo cedimento sono state le nuove piogge. E pare che, questa volta, i problemi potrebbero durare dei giorni. Persino una settimana. E' stato attivato un servizio sostitutivo con bus fra le stazioni di Aragona e Agrigento centrale, in modo da garantire la circolazione ferroviaria anche sulla linea Agrigento-Canicattì. 

Fino a quando l'emergenza non rientrerà i treni per Palermo e per le altre destinazioni partiranno dalla stazione di Aragona Caldare. Un problema che si è presentato all’improvviso nella mattinata di ieri: a quanto pare, il macchinista alla guida di un locomotore, passando da quel punto, si è reso conto del problema e ha subito avvertito i tecnici di Rete Ferroviaria Italiana. Inizialmente, sembrava ci volessero 48 ore o poco più, ma da un’analisi più approfondita il danno si è rivelato più esteso del previsto e i tempi si sono dilatati: si parla di una settimana almeno. Lunedì prossimo, se tutto va bene, i treni ricominceranno a marciare anche in quel punto.

Nel corso della settimana appena passata, sempre sulla stessa linea, c’erano stati ancora problemi legati al maltempo, soprattutto vicino Campofranco, nel Nisseno, con grossi disagi per la circolazione, che è stata rallentata per ore, con ritardi che hanno superano i 40 minuti. I binari si sono allagati e per forza di cose i mezzi hanno dovuto percorrere quella tratta ad una velocità inferiore del normale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Frana della massicciata lungo la ferrovia, prevista una settimana di disagi

AgrigentoNotizie è in caricamento