menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La zona del crollo

La zona del crollo

La frana del costone di Vincenzella, il Comune ordina la messa in sicurezza

Firmata un'ordinanza che impone ai privati proprietari del pendio interventi rapidi per evitare che il fronte del cedimento peggiori

Il crollo del costone di via Vincenzella potrebbe essere stato provocato, forse, da acque smaltite a monte del'area venuta giù due giorni fa.

A rilevarlo è una relazione del comando provinciale dei vigili del fuoco inserita dal Comune di Porto Empedocle all'interno di un provvedimento sindacale che impone ai proprietari delle aree gli interventi di messa in sicurezza, anche perché nessuno si sente di escludere nuovi fenomeni franosi.

Frana il costone di via Vincenzella, si valutano nuovi sgomberi per case in pericolo 

"Sulla zona sommitale del costone, sulla via denominata Vincenzella - si legge nella relazione -, insistono delle abitazioni ubicate in prossimità dell'area di inizio della frana che potrebbero essere interessate dal dissesto idrogeologico, in assenza di urgenti interventi atti ad eliminare la citata presenza di acqua che potrebbe aver originato il fenomeno franoso. Pertanto risulta necessario provvedere, sotto la direzione di tecnico qualificato, alla verifica di stabilità di tutto il pendio ed all'esecuzione di tutti i necessari lavori per la messa in sicurezza del costone, al fine di prevenire ulteriori più gravi smottamenti che, nel tempo, possono pregiudicare anche la stabilità del soprastante asse viario di via Vincenzella. Si invita in particolar modo ad una attenta verifica delle opere di smaltimento delle acque piovane del pendio, nonché all'esecuzione dei lavori per un regolare convogliamento delle stesse".

Il costone torna a fare paura: case evacuate e sgomberate 10 famiglie

Una relazione cui il Comune ha fatto seguire appunto un'ordinanza sindacale la quale impone a tre soggetti (tra i quali lo stesso condominio "Arcadia") un intervento immediato di rimozione del pericolo e rimesa in pristino dei luoghi, anche se è verosimile che la vicenda possa tradursi in una lunga, se non lunghissima, vicenda legale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'accademia delle Belle arti dona quindici quindici quadri al Comune

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Un agrigentino a "Uomini e donne", Gero Natale debutta su Canale 5

  • Sport

    L'ex "portierone" Daniele Indelicato vola a Dubai: affiancherà Sosa

Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento