rotate-mobile
Cronaca

Da riserva di lusso a play titolare, Ruben Zugno: "Fortitudo? Non vedo l'ora di iniziare"

Il giovanissimo siciliano è pronto a prendere in mano la Moncada, lui arrivato come vice di Ale Piazza ora è sarà lui il volto della rinascita

Con l’addio di Alessandro Piazza, Ruben Zugno è pronto a sedersi in cabina di regina. Il siciliano sarà il play maker titolare della Fortitudo Agrigento. Zugno, non vede l’ora di iniziare il giovane ha voglia di tornare quanto prima a sentire il tifo della Moncada. “Da lunedì riprenderò ad allenarmi – ha detto il play maker – per adesso ho solo sudato in palestra, tra pochi giorni si inizierà sul campo. Voglio arrivare pronto al primo raduno, ci tengo tanto. Le belle parole spese per me da Ale Piazza? Lui è una persona che stimo molto. Per me è stato fondamentale, è vero parlo poco e su questo devo anche migliorare”.

Ruben Zugno assiste da lontano al futuro della Fortitudo, la conferma di Franco Ciani e l’evolversi delle questioni societarie. “Ciani? Speravo molto in una sua riconferma – ha dichiarato Zugno – è uno dei migliori tecnici dell’A2. Responsabilità? Non vedo l’ora di iniziare, sono contento di avere più minuti a disposizione”. Il play off la Fortitudo li guarda in tv, Zugno la pensa così: “Quest’anno il livello era molto alto, in molti hanno lottato fino alle fine. Noi potevamo certamente fare meglio”. Zugno è pronto a ripartire, con lui la sua matta voglia di confermarsi ancora di più: “Maglia? Si, manterrò  ancora la numero sei”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da riserva di lusso a play titolare, Ruben Zugno: "Fortitudo? Non vedo l'ora di iniziare"

AgrigentoNotizie è in caricamento