"Il nuovo contratto della sanità" in Sicilia arriva il segretario nazionale del Nursind

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

"Questo rinnovo contrattuale è caratterizzato da una situazione di risorse economiche scarse e da riforme che negli ultimi anni hanno inciso profondamente la disciplina del pubblico impiego”. Lo afferma il segretario nazionale del Nursind, Andrea Bottega, che sarà presente in Sicilia per tre giorni durante i quali interverrà nell'evento formativo “Il contratto e i suoi tranelli”. 

Il corso è promosso dalle segreterie territoriali Nursind di Agrigento, Caltanissetta e Ragusa che ospiteranno il segretario.

Bottega spiega che “il rinnovo contrattuale dovrebbe rappresentare uno strumento di valorizzazione della professione infermieristica dopo anni di mancato rinnovo, di blocco delle assunzioni, di aumento della complessità assistenziale contrassegnata da carenti organizzazioni del lavoro in contesti aziendali sempre più impegnativi.  Un’analisi del rinnovo contrattuale legata alle oggettive situazioni che possono condurre il professionista sanitario a rispondere d’infrazioni disciplinari e di violazione del codice penale e civile". 

La  tre giorni di Ecm, educazione continua in medicina, dedicata al contratto collettivo nazionale del lavoro, inizierà  lunedì ad Agrigento all’auditorium dell’ospedale San Giovanni di Dio. Il giorno dopo invece Bottega sarà a Caltanisseta nella sede del Cefpas in via G. Mulè, 1. Infine il segretario nazionale chiuderà la tre giorni a Ragusa mercoledì nella sala Avis Saro Digrandi, in via Vittorio Emanuele Orlando.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento