Cronaca

Fondi destinati all'energia rinnovabile, Miccichè: "Il Comune rischia di perdere un maxi finanziamento"

Il neo primo cittadino ha appurato che la precedente amministrazione non avrebbe presentato nessun progetto per accedere alla graduatoria di Bruxelles

"Il Comune di Agrigento rischia di perdere circa tre milioni e mezzo di euro di finanziamento europeo per l’utilizzo di fondi destinati alla realizzazione di impianti per l’energia rinnovabile". E' questo quanto affermato dal sindaco di Agrigento, Franco Miccichè. Il primo cittadino ha fatto sapere che l'assessore Principato, dopo delle verifiche, avrebbe constato che "non è stato ancora redatto il Paesc (piano comunale di azione per l’energia sostenibile ed il clima) da presentare e far approvare tra circa un mese a Bruxelles, per poter accedere ai fondi". 

“Non possiamo privare Agrigento – ha commentato Principato - di questa opportunità di crescita e di tutela del proprio territorio e della vita degli abitanti. Per questo ho subito sentito Guido Donato Mozer, il professionista incaricato dal comune alla redazione e del Paesc per stringere i tempi di redazione. E per questo mi sono anche attivato in prima persona, essendo un tecnico, alla redazione del documento con i dipendenti comunali del settore”. Nonostante i tempi strettissimi, fanno sapere dal Comune, Principato è ottimista sulla possibilità di presentare il Paesc a Bruxelles entro la scadenza di fine anno.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fondi destinati all'energia rinnovabile, Miccichè: "Il Comune rischia di perdere un maxi finanziamento"

AgrigentoNotizie è in caricamento